Cessione del Quinto

Se conosci gia' bene l'argomento fai una simulazione con questo ottimo calcolatore per la cessione del quinto.
La cessione del quinto dello stipendio è un tipo di prestito non finalizzato all’acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalle norme sul credito al consumo.
A differenza del prestito personale, la cessione del quinto è un tipo di prestito garantito, perchè le rate vengono direttamente trattenute dallo stipendio, perciò è impossibile non onorarle, a meno che non si perda il lavoro (ed anche in questo caso la garanzia è un'assicurazione obbligatoria che garantisce il credito in caso di morte, malattia ed appunto perdita del lavoro).

La garanzia è così ampia che arriva ad intaccare il Trattamento di Fine Rapporto in caso di insolvenza.
La cessione del quinto dello stipendio può essere richiesta esclusivamente dal lavoratore dipendente, il quale ottiene direttamente dalla banca o dalla finanziaria la disponibilità di una somma di denaro con cui finanziare qualsiasi tipo di spesa, anche acquisti a rate (per questo non si parla di prestito finalizzato).
Le rate sono ad importo fisso e non superiori alla quinta parte dello stipendio e vengono rimborsate automaticamente grazie alla trattenuta diretta sulla busta paga; di conseguenza, l’ente finanziatore riceverà i rimborsi direttamente dal datore di lavoro.

Il piano di ammortamento, detto alla francese, prevede rate costanti composte da una quota interessi che decresce e una quota capitale che cresce mano a mano che il debito viene saldato tramite rate mensili.
Lo scopo principale è di consentire alle banche ed alle finanziarie di tutelarsi parzialmente dai casi di insolvenza, facendo in modo che la maggior parte della quota interessi venga pagata con le prime rate del rimborso.


La cessione del quinto può essere richiesta anche dai dipendenti privati. Dato però che il finanziamento nasce per i dipendenti pubblici, il datore di lavoro pubblico deve sempre accogliere la richiesta del dipendente (sempre che ne ricorrano i presupposti), mentre il datore di lavoro rifiutarsi di accogliere la richiesta di finanziamento.

Attualmente può accedere a questo tipo di prestito anche un soggetto pensionato o un lavoratore atipico, con i dovuti limiti.
Non si può infatti accedere al prestito se si ha una pensione di invalidità civile e di reversibilità, mentre la durata del prestito per il lavoratore a termine non può mai durare oltre il termine del contratto di lavoro (la durata di questo prestito in condizioni normali è compresa tra i 60 ed i 120 mesi).

Il vantaggio principale rispetto ai normali prestiti è che la cessione del quinto dello stipendio è più facile da ottenere in quanto non è previsto il preventivo controllo sulla capacità di rimborsare il prestito.
La garanzia, come abbiamo già detto, è costituita proprio dal contratto di lavoro e dalle due assicurazioni obbligatorie che coprono il credito in caso di morte e malattia ed in caso di perdita del posto di lavoro.
Nel caso dei pensionati, la polizza vita varia trai il 3% ed il 4% del capitale a rimborso. La cessione del quinto dello stipendio può essere concessa dalle banche, anche online, o dagli intermediari finanziari iscritti all'albo.

Invitiamo i nostri utenti ad utilizzare il seguente calcolatore per calcolare la rata del prestito desiderato: Cessione Quinto
Il calcolatore è di semplice utilizzo: risulta necessario inserire l'importo mensile (netto) della busta paga o, nel caso di pensionati, l'importo della pensione (sempre al netto). Quindi selezionare dal menu a tendina la valuta. Selezionare dal menu a tendina la durata desiderata del prestito, infine inserire il valore del tasso d'interesse (TAN) applicato al prestito.

Come abbiamo giá detto la cessione del quinto dello stipendio fa parte della famiglia dei prestiti garantiti.
Il prestito garantito, anche detto prestito protetto, richiede delle garanzie da parte del cliente, che non vengono richieste nel caso di semplice prestito personale o prestito finalizzato.
Invitiamo a prendere in considerazione anche questi tipi di prestito a seconda delle differenti situazioni.
La cessione extra e la cessione volontaria per esempio sono prestiti garantiti ottenibili da lavoratori dipendenti di medie e grandi aziende private.

Il prestito delega può invece essere concesso solo ai lavoratori dipendenti pubblici ed è cumulabile alla cessione del quinto per ottenere importi più elevati.
Il prestito fiduciario con pagamento assistito da cambiali, permette a tutti i dipendenti di aziende private di ottenere un prestito senza trattenute anche in presenza di problemi di credito.

DISCLAIMER





Chi Siamo

cessione del V

Contattaci


©2014 CREDITLANDIA .IT – Tutti i diritti riservati - Privacy Policy